Tenute

Nella spettacolare cornice del Sinis e alle pendici del Monte Arci

Le tenute della famiglia Contini si estendono per circa 80 ettari lungo la penisola del Sinis, la valle del Tirso e le pendici del Monte Arci. Una parte di queste proprietà è gestita da un gruppo di coltivatori storici che collaborano con l’azienda da diverse generazioni.

Penisola del Sinis e Valle del fiume Tirso

Nel territorio del Sinis e nella valle del fiume Tirso, la famiglia Contini gestisce circa 40 ettari di vigneti. I vigneti vengono influenzati da inverni miti ed estati molto calde ma ventilate grazie al maestrale. La temperatura media annua risulta compresa tra i 16 e i 17 gradi. I vigneti sono inseriti in un microclima che rende questi terreni unici per la coltivazione dei vitigni Vernaccia e Nieddera. Il suolo è composto da ciottoli e argille con sedimenti limosi e sabbiosi.

Monte Arci e le terre di ossidiana

Altri 40 ettari di vigneti sorgono alle pendici del Monte Arci, nell’entroterra del golfo di Oristano. I vigneti vengono influenzati da inverni miti e piovosi ed estati molto calde, lunghe e asciutte. La particolarità è rappresentata dal suolo di origine vulcanica per l’abbondante presenza di ossidiana, vetro vulcanico lucente. Lo sgretolamento dell’ossidiana produce infatti una polvere tra il grigio e il biancastro di cui si nutrono i vitigni. Dietro il progetto di collocare i vitigni in un territorio di cosi suggestive bellezze ambientali, vi è l’intenzione da parte dell’azienda di dare al vino un sapore di “sardità”. Niente infatti appartiene di più alla Sardegna dell’arida terra, il cui nutrimento è così importante per la qualità del vino Contini.

 

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere aggiornamenti e notizie

Invia

Azienda Vinicola Contini spa

Iscrizione al Registro Imprese di Oristano
P.Iva 00115530958 - CCIA REA 98954
Capitale Sociale : Euro 723.800,00 I.V.